LA CAPOLISTA CEDE CONTRO LE RAGAZZE BIANCOVERDI

Basket - La UISP conquista il campo e con una delle sue migliori prestazioni riesce a portare a casa la vittoria contro San Gabriele.

Dopo la vittoria contro il Visconti Basket le ragazze portano a casa un grande risultato, riuscendo a dominare le prime della classe 59-56. Il precedente aveva visto il San Gabriele trionfare con un vantaggio di ben 26 punti, ma venerdì 13 maggio è stata la dimostrazione che lavoro duro e dedizione possono veramente cambiare le sorti di una sfida. Non è una vittoria solo dal punto di vista del risultato, ma una vittoria morale, che porta con sé la grande forza e il grande impegno delle ragazze.

Nonostante una partenza arrancante, con le nostre sotto di 10 punti, la squadra non si è mai data per vinta. Anzi, fin dai primi momenti si percepiva che sarebbe stata una partita emozionate! L’aria era carica di adrenalina ed entrambe le formazioni erano pronte a dare il meglio.

Quello che ha veramente fatto la differenza è stato l’approccio al campo. Le giocatrici del SanGa sono estremamente talentuose, alcune giocano in serie B, ma sono anche molto giovani e questo ha giocato a loro svantaggio. Si sono fatte prendere dall’emozione e non sono riuscite a imporsi fermamente sulle avversarie.

Dall’altra parte la Statale era estremamente concentrata sulla partita, c’era la volontà di gestirla e di riuscire a portare a casa il risultato. Coach Sorrentino e le ragazze hanno preparato tecnicamente la partita nei minimi dettagli, studiando attentamente la fase difensiva, determinante nell'incontro.

Marco Sorrentino si è dimostrato estremamente soddisfatto della prestazione delle sue giocatrici, definita “clamorosa”. Tutte le ragazze sono entrate in campo a rotazione e sono riuscite a dare un apporto massimo al gioco. Non è identificabile una migliore in campo, in quanto la collaborazione e l’ascolto che c’è stato tra le stataline ha rappresentato un vero e proprio manifesto del gioco di squadra.

Questa penultima partita prima dei playoff può essere considerata un grande successo per la squadra UISP, che ad ogni match dimostra sempre di più il suo valore.

Elena Guàitoli

I commenti sono chiusi