PRESENTAZIONI 2021: IL SUCCESSO DEL MODELLO CUS STATALE

Presentazioni 2021 - In una gremita Aula Magna il CUS ha presentato quanto fatto nelle scorse stagioni con un occhio al prossimo futuro.

Il 13 dicembre in Aula Magna di Via Festa del Perdono vi è stato l’evento di presentazione del progetto CUS Statale per l’anno 2021/2022.

La prima parte dell’evento è stata condotta dal Professor La Torre, Presidente del comitato dello sport universitario. Il discorso introduttivo fatto dal Professor è stato molto stimolante, concentrato sul poter tornare a fare sport dopo due anni molto limitati. Ha sottolineando come la comfort zone che si è creata stando in casa sia pericolosa, evidenziando, invece, il bisogno di vivere relazioni sociali.

La mattinata è stata poi costellata da molte altre personalità dello sport universitario. In primis il Presidente del CUS Milano Alessandro Castelli, che ha annunciato la costituzione della SSD CUS LA STATALE. Il dirigente Roberto Tiezzi ha poi esaltato la direzione e innovazione verso la quale si sta dirigendo la nostra università. Ha anche sottolineato l’importanza delle attività agonistiche proposte, le quali acclamano il talento e le passioni dei ragazzi.

A tal proposito è stato mostrato un video relativo la “YouRun”, corsa organizzata per i bambini durante la stagione estiva, bellissimo momento di educazione allo sport!

Infine, è intervenuto Roberto Sergio, ricordando la recente esperienza vissuta dai nostri atleti a Roma, accennando alla capacità delle nostre squadre di rialzarsi sempre più forti di prima. A seguito di questo intervento sono seguite le premiazioni dei CDF, sia la Home Edition svoltasi nel 2020 vinta da Scienze Umanistiche, che i recentissimi CDF Winter di Futsal, vinti da Medicina e Chirurgia, e di Beach volley, conquistati da Scienze Politiche Economiche e Sociali.

L’ultimo ospite a prendere il palco è stato il Rappresentante dei dipendenti comitato per lo sport: Giuseppe Martelli. Ha parlato di come il nostro ateneo si sia particolarmente distinto partecipando al maggior numero di manifestazioni - otto in totale - non pensate per gli studenti, riferendosi al campionato internazionale di ciclismo, in cui siamo risultati campioni, il campionato di pesca, di bocce e di bowling.

La seconda parte dell’evento ha visto il Prof La Torre passare il testimone ad Elena Guaitoli e Tommaso Ricci. I due hanno presentato la parte relativa all’agonismo in Statale.

In un primo momento c’è stata la presentazione della sezione di e-Sports, dove sono intervenuti Mario Andrea de Fazio, Marco Martinelli ed Edoardo della Rossa. I tre rappresentanti hanno promosso l’esistenza di queste attività laterali che sono comunque un modo per divertirsi insieme e creare spirito di gruppo.

Dopodiché si è passati alla presentazione delle attività agonistiche vere e proprie. Sono stati chiamati tutti i responsabili delle squadre sul palco seguiti a ruota dalle squadre stesse per una foto di gruppo.

Gli ultimi minuti sono stati dedicati ai premi speciali ovvero il Ricciolino d’Oro e lo Statalino d’Oro. Il primo viene consegnato ad una matricola, ovvero ad una new entry dell’ambiente CUS, che si è particolarmente distinta, in questo caso Tobia Lembo. Il secondo viene invece assegnato al collaboratore che, durante i suoi anni di appartenenza al CUS, ha dimostrato impegno nei progetti, amore per quello che questa grande famiglia porta avanti e per i valori che rappresenta. Quest'anno il premio è stato assegnato a Giovanni Foresta.

Elena Guaitoli

I commenti sono chiusi