Volley femminile: Statale a un passo dalla vittoria, amara sconfitta al tie break

Volley femminile - Sconfitta inaspettata al Crespi per la Statale che si fa soffiare la vittoria dello scontro al vertice, contro la storica rivale Bicocca.

Le padrone di casa dominano i primi due set ma poi, come le stelle, si spengono lentamente.

Le ragazze di Coach Panunzio partono cariche e impongono subito il loro gioco. Bicocca rimane a galla grazie a qualche imprecisione nella fase difensiva, ma ben presto viene distanziata grazie al lavoro di Simonetto e Civra Dano che bucano la difesa avversaria senza problemi (15-9). Alcune incertezze nella parte finale regalano alle avversarie qualche punto in più ma come previsto è Statale a vincere il set (25-18).

Nel secondo tempo la formazione di casa cambia il gioco, Agazzi distribuisce meglio ed entra in partita anche Sicignano. La fase di battuta fa la differenza, Bicocca fatica a costruire e il muro biancoverde è sempre ben piazzato: non passa uno spillo (12-4). Un calo di concentrazione nella fase di cambio palla permette alle avversarie di recuperare (17-15) ma sarà la Statale ad allungare il passo e a concludere con due punti che portano la firma di Sicignano e Simonetto (25-21).

Nella terza frazione è ancora la formazione di casa a condurre il match, ma sono diversi i punti diretti subiti che consentono a Bicocca di spingere sull’acceleratore fino a compiere il sorpasso (11-13). Le ragazze di Coach Panunzio rimangono agganciate con la prima linea che non teme il muro avversario, ma il lavoro dei laterali non basta e le biancoverdi cedono per 22-25.

Nel quarto tempo la formazione di casa va in tilt definitivamente e si ritrova a inseguire una Bicocca più decisa e grintosa. Ancora una volta è la ricezione il Tallone d’Achille delle stataline che non riescono a ingranare la marcia giusta (10-14). Una serie di errori consecutivi rende difficile il recupero, le biancoblu prendono il largo e chiudono il set con estrema facilità (19-25).

Due a due palla al centro. Ci si gioca la testa della classifica ed entrambe le formazioni commettono molti errori. Le biancoverdi giocano con il freno a mano tirato e dopo un avvio difficoltoso lasciano il comando della gara a Bicocca che conquista la vittoria (10-15).

Una sconfitta dura per le stataline che, perdono la grinta necessaria per portare a casa un match che dava per certa una loro vittoria, data la differenza tecnica e tattica tra le due formazioni. Anche coach Panunzio individua un calo nell’atteggiamento durante la gara: "loro sicuramente non hanno mai mollato, siamo molto calate noi dando per scontato troppe cose e giocando con troppa sufficienza, quindi abbiamo concesso veramente tanto. La causa del black out è aver dato per scontato di aver probabilmente vinto dopo due set giocati bene".

Le maggiori difficoltà si sono evidenziate nella fase di ricezione che non ha permesso di costruire un gioco efficace e di sfruttare la potenza offensiva delle bande mostrata nei primi due set. Ciò ha permesso a Bicocca di acquisire maggiore fiducia di fronte a una squadra che non ha saputo reagire con la grinta giusta per chiudere la partita al terzo set.

 

Federica Speggiorin

Nessun commento ancora

Lascia un commento