Basket femminile: Vipere domate, Statale trionfa per 76-67.

Basket Femminile - Il veleno delle Vipere nulla può contro la mangusta statalina, Statale trionfa 76-67.

Le ragazze di Coach Sorrentino si impongono sulle Vipere che mordono solo fino al terzo quarto, cadendo all'ISU per 76-67.

Primo tempo (22-19)

Un venerdì sera diverso dagli altri per le ragazze di coach Sorrentino che affrontano le Vipere in una partita molto importante per il proseguo della stagione.

La tensione regge sovrana anche all'ISU dove pochi secondi dopo la palla a due, il cronometro si blocca. Un momento breve che scuote Coach Sorrentino che tiene moltissimo alla partita, e si vede. Il coach decide di giocare in fase offensiva con la capitana De Benedetti in post basso per affrontare la zona 3-2 avversaria, con 2/3 buone tiratrici da oltre l'arco. I primi minuti della partita sono caratterizzati da ottime penetrazioni di entrambe le squadre che impattano più volte la partita, fino a che Nicole Battaglia non infila la tripla del +3 che diventa subito +6 con il gioco da tre punti di Isa Centofanti che sfrutta il fallo dell'avversaria per sigillare dalla lunetta il primo allungo della partita. La Statale cerca di mantenere il vantaggio a tutti costi, soprattutto attraverso le ottime giocate di squadra gestite da una superlativa Battaglia che diventa un vero e proprio enigma per la squadra avversaria. Alle sue triple si aggiungono gli ottimi tiri dalla media di capitan De Benedetti che sfrutta bene gli spazi lasciati dalla zona avversaria per consolidare il vantaggio. L'ottima fase offensiva però non basta più perché sul finire del primo quarto le Vipere si svegliano e mordono con quella più pericolosa, la Frantini. La numero 14 riporta la propria squadra a un possesso di distanza. Il primo parziale si chiude sul 22-19.

Secondo tempo (37-37)

Il secondo quarto inizia con un ottimo tiro dalla media di Nicole Battaglia che riporta subito la squadra di casa a due possessi di distanza, 24-19. Dopo il canestro della numero 11 statalina, le ragazze bianco-verdi toccano il massimo vantaggio della prima parte di gara, 29-21, +8 con il canestro di Nicoletta Scardino. L'acuto della numero 27 non riesce però ad evitare il ritorno delle Vipere che si concretizza con una super Frantini, in pochi minuti porta addirittura le ospiti in vantaggio di un punto. La numero 14 avversaria continua ad attaccare, realizzando quasi tutti i punti della squadra, facendo infuriare Coach Sorrentino che non accetta più la poco convincente fase difensiva della propria squadra. Per sua fortuna però gli ultimi possessi offensivi del quarto delle Vipere vengono disinnescati dalle ottime difese di Lucie Marchal e Nicole Battaglia che permettono alla Statale di recuperare delle ottime palle poi trasformate in punti dalla Statale. È così che le stataline riescono a raggiungere il pareggio sulla sirena del secondo quarto, 37-37.

Terzo tempo (61- 51)

Nell'intervallo Coach Sorrentino si fa sentire e la squadra sembra seguirlo. Nei primi minuti del terzo quarto la Frantini realizza solo pochi punti che però permettono alle Vipere di condurre l'incontro. La capitana De Benedetti tiene a galla la squadra, anche quando a metà terzo tempo la top scorer dell'incontro, Nicole Battaglia, esce a farsi curare per crampi. Dalle sue condizioni passano anche le chances di vittoria della squadra. Proprio nel momento in cui la Battaglia è out, l’altra atomica bionda della squadra, Lucie Marchal, prende le redini della squadra, continuando la sua ottima performance difensiva, riuscendo a non concedere tiri facili alla Frantini. Seguendo il suo esempio, tutta la squadra inizia a difendere in modo eccellente, le palle recuperate portano ad ottimi canestri. Tra questi, di ottima fattura quello realizzato da Nicole Battaglia a seguito di ottimi passaggi skip che muovono la zona 3-2  avversaria, azione che ricorda quelle già viste dalle parti di San Francisco, chiedere a Stephen Curry e compagnia. Le “atomiche bionde” portano la squadra a toccare il +10 alla fine del terzo quarto, 61-51.

Quarto tempo (76-67)

La quarta frazione inizia subito con un canestro della Frantini che dopo aver recuperato una palla vagante, segna il-8. Il canestro della numero 14 non spaventa la Statale che risponde con una tripla della Battaglia, riportando il suo vantaggio in doppia cifra, +11. I canestri della Battaglia e le difese di marca francese della Marchal continuano ad essere fattori decisivi anche nell'ultimo quarto. La concentrazione e la tenuta offensiva della squadra permettono alla Statale di tenere la doppia cifra di vantaggio, raggiungendo il 74-59, +15, massimo vantaggio della gara, che regge fino a 3 minuti dalla fine. Dopodiché la squadra statalina non ha più energie e lascia spazio alle avversarie. Le sgroppate della Frantini, ultima delle sue compagne a mollare, riportano le Vipere sotto la doppia cifra di vantaggio, costringendo addirittura la capitana De Benedetti ad abbandonare l'incontro per il quinto fallo commesso proprio contro di lei. Nel finale c'é gloria anche per Martina Cannarozzi che si iscrive al tabellino realizzando sul suono della sirena i primi due punti del match, stabilendo il definitivo 76-67 dell'incontro.

Una grande prova di carattere per le ragazze di Coach Sorrentino che riescono a superare un momento difficile tra secondo e terzo quarto, consolidando il primato in classifica ai danni delle stesse Vipere. Ai nostri microfoni la leader emotiva della squadra Nicole Battaglia ha commentato così la vittoria “Il segreto della nostra vittoria? Solo grande cuore, volevamo vincere. Avevo il pensiero di vincere e ho cercato di infonderlo alla squadra da stamattina. Dopo essermi svegliata ho detto alle ragazze giochiamo contro le Vipere, dobbiamo dare tutto e stasera l'abbiamo fatto. Vittorie? Si vede perché arriviamo sempre su ogni pallone, giochiamo ogni partita per divertirci ma anche per vincere”.

Le migliori in campo:

Battaglia - Voto 7.5:  I tiri da 3 sono la sua arma migliore. La sua é una prova di carattere, quando deve mostrare la “faccia cattiva” lo fa, senza paura delle conseguenze. Vera giocatrice da playground!

Marchal - Voto 7: Una grande squadra non ha solo ottimi realizzatori ma anche passatori e lottatori. Lucie Marchal ha dimostrato in questa partita di avere abilità sia da passatore che da lottatore. La sua grande prestazione conferma che accanto alla visione di gioco alla Tony Parker, la giocatrice francese ha una tenacia simile a quella di Daniel Hackett che le permette di marcare avversarie anche più alte di lei.

De Benedetti - Voto 7: La capitana fa male alle Vipere in post basso. Il suo ruolo é decisivo nel terzo tempo ai fini della vittoria finale. Esce per 5 falli avendo speso tutte le energie necessarie per fermare la Frantini.

Dopo la vittoria con le Vipere, le ragazze di coach Sorrentino si preparano con grande entusiasmo ad affrontare la trasferta della sera di San Valentino a Cornaredo. Le recenti prestazioni delle ragazze ci hanno fatto sempre di più innamorare di loro, sosteniamole!

Appuntamento il 14 Febbraio, nel frattempo sempre Forza Statale!

 

Domenico Barbato

Nessun commento ancora

Lascia un commento