CDF Winter CUP: nel girone B passano Scienze Motorie e Studi Umanistici

CDF Winter Cup - I gialli e i bianchi conquistano il passaggio del turno grazie alle vittorie rispettivamente contro Medicina 2 e Sc. Agrarie e Alimentari.

MEDICINA E CHIRURGIA 1 - SCIENZE DEL FARMACO 1 (4 - 5)

Medicina e Scienze del Farmaco dominano un tempo a testa, ma sono questi ultimi a spuntarla, passando il girone come primi. Nella prima frazione, caratterizzata da un’alta intensità di gioco da ambo le parti, Scienze del Farmaco cala uno dopo l’altro quattro gol, di cui tre di un Sormani in gran giornata: decisiva una miglior fase di intercetto e di smarcamento, mentre Medicina viene penalizzata dai troppi errori in giro palla e sotto porta.

Nel secondo tempo Scienze del Farmaco abbassa la pressione e Medicina prende fiducia, portandosi addirittura sul 3- 4 grazie alle reti di Termine, Stucchi e Risio. Il quarto gol di Sormani sembra chiudere la gara in favore di Scienze del Farmaco, ma la gran rete di Fabbro ridona speranza ai ragazzi di Medicina: tuttavia, nonostante i disperati attacchi finali da parte di questi ultimi, la gara si chiude sul 4-5.

Degna di nota la superlativa prestazione di Sormani, che tuttavia tiene i suoi con i piedi per terra, nonostante il primo posto nel girone:
Nel secondo tempo c’è stato un mini Black-out, siamo rientrati stanchi, con le idee sconnesse dopo un gran primo tempo. Forse abbiamo pagato il fatto di essere una squadra tutta nuova che si conosce poco, ma alla fine abbiamo tenuto e penso che abbiamo meritato la vittoria”.

 SCIENZE E TECNOLOGIE 1 - STUDI UMANISTICI 2 (5 - 3)

Su ritmi meno intensi ma altrettanto divertente la partita tra Scienze e Tecnologie e Studi Umanistici, che ha visto trionfare Scienze e Tecnologie grazie ad un maggior cinismo e ad una miglior qualità rispetto agli avversari. Dopo un inizio in stallo Scienze e Tecnologie prende il volo: insacca tre reti (doppietta di Fontana e gol di Pazienza) e si tiene ben chiusa in fase difensiva, non rischiando praticamente mai.

Nel secondo tempo viene fuori Studi Umanistici, che tuttavia viene penalizzato da una gran prestazione del portiere avversario e da una buona dose di sfortuna: diversi i pali colpiti dai biancoblù. Ne approfitta Scienze e Tecnologie, che si porta sul 5-0: ancora in gol Pazienza e Fontana, abili come nel primo tempo a cogliere in contropiede gli avversari troppo sbilanciati in avanti. Nel finale gli umanisti non riescono a portare a termine la rimonta: inutili infatti il gol di Pettinato e la doppietta di Bormolini.

La vittoria di Scienze e Tecnologie è frutto di una maggior solidità difensiva rispetto alle precedenti due partite, in cui la squadra aveva subito 18 gol. Conferma Fontana, autore di una tripletta:
“Ci abbiamo messo più dinamismo e qualità nelle giocate rispetto alle precedenti partite. Abbiamo esordito contro squadre molto forti e il confronto ci ha avvilito. Purtroppo i primi risultati hanno penalizzato il nostro percorso nel girone”.

SCIENZE MOTORIE 1 - MEDICINA 2  (5 - 4)

Nella terza sfida di serata è Scienze Motorie 1 ad avere la meglio contro Medicina 2 con il punteggio di 5-4 al termine di un match intenso e ben giocato da entrambe le facoltà. La partita va avanti a strappi con un inizio di grande pressing da ambo le parti. E' però più efficace quello asfissiante di Scienze Motorie che costringe Medicina sulla difensiva. Senza Maghini tra le fila delle divise gialle i compagni trovano il bersaglio grosso a metà primo tempo con il numero 5 Mancini Marcello e poi raddoppiano col 10 Zanini Pietro. Medicina obbligata ai 3 punti per qualificarsi non ci sta e accorcia le distanze nel finale di primo tempo con un bel gol di Guillot Benedetto Emmanuel. Nel secondo tempo le casacche rosse di medicina sono più precise dalla metà campo in su e dopo essersi in prevalenza difesi nel primo parziale iniziano ad attaccare in maniera più convinta. A timbrare il pari per il momentaneo 2-2 è Bey Yagis.

Grandi emozioni anche nella seconda frazione di gioco che si apre così come era iniziata la prima. E' Scienze Motorie a fare la partita attaccando in maniera decisa e trovando nuovamente il doppio vantaggio con  Borsetti Lorenzo e Ferrari Matteo per il momentaneo 4-2. Medicina si gioca però tutte le sue carte, approfitta di una leggera flessione dei gialli e ancora con Guillot Benedetto Emmanuel prima e Bey Yagis poi agguanta un meritato 4-4. Nel finale con Medicina in avanti a caccia del gol che significherebbe vittoria e passaggio del turno sono i ragazzi di Scienze Motorie ad approfittarne e in ripartenza a siglare il definitivo 5-4 ancora con Zanini.

Con questi 3 punti ottenuti al termine di una vera e propria "battaglia sportiva" Scienze Motorie sale a 9 punti e vince il girone a punteggio pieno. Per Medicina ferma a 3 punti invece rimane l'amaro in bocca per essere andati davvero vicina ad una qualificazione così soltanto sfiorata. Al termine della sfida ecco le parole a caldo di Ferrari Matteo per Scienze Motorie: "Non è stato facile perché loro dovevano assolutamente vincere e giocavano al massimo. Avevamo già il passaggio del turno in tasca e forse questo ci ha aiutato a livello di pressione. Siamo contenti, abbiamo giocato come un gran collettivo ed ora guardiamo con fiducia alle prossime sfide".

STUDI UMANISTICI 1 - SCIENZE AGRARIE E ALIMENTARI  (13 - 1)

Nella seconda sfida di serata del Girone B non c'è storia con Studi Umanistici 1 che si impone con un perentorio 13-1 su un'acciaccata Scienze Agrarie e Alimentari. I ragazzi in divisa bianca scendono in campo senza troppe pressioni vista la precedente sconfitta di Medicina e avendo perciò la qualificazione già in tasca per differenza reti.

Nonostante l'assenza del portiere titolare e la forzata turnazione tra i pali infatti Studi Umanistici si dimostra superiore ad una Scienze Agrarie e Alimentari risicata e costretta anche a cambiare in corso d'opera il proprio portiere a causa di un colpo subito al volto. Autentico mattatore di serata per i bianchi  è il numero 10 Bruzzese Stefano, autore di ben 7 reti. Sul tabellino c'è spazio però anche per tutti gli altri attaccanti di Studi Umanistici. Vanno a segno infatti anche il numero 4 Donatiello Leonardo con una tripletta, l'8 Magro Gianluca doppietta per lui, e il n. 9 Guerra Chavez Fabrizio.

Tantissimi gol arrivano in ripartenza con la difesa verde mal schierata e la porta troppo spesso scoperta. Il gol della bandiera per le casacche verdi arriva a tempo ormai praticamente scaduto e porta la firma del 4 Rojas Roca.

Ai nostri microfoni a fine gara i soddisfatti Donatiello Leonardo e Magro Gianluca: "In un girone davvero di ferro abbiamo fatto bene, non ce lo aspettavamo e sicuramente non partivamo come i favoriti. Abbiamo fatto bella figura e credo che il passaggio del turno sia meritato. La sconfitta precedente di Medicina ci ha senz'altro un po' alleggerito ma abbiamo interpretato al meglio la sfida di stasera. Restiamo in attesa del nostro portiere e per il momento ci alleniamo un po' a turno per sopperire alla sua assenza".

 

Christian Tognoli & Andrea Pugno

 

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento