Calcio femminile: passa il Solarity, ma la Statale è viva!

Calcio femminile sconfitta di 7-4 in Serie C per le ragazze di mister Stefano Cocchini contro il Solarity, tuttavia la prestazione della Statale è buona

Partita che si mette subito su ottimi binari per la nostra formazione e incomincia subito su ritmi molto alti. Il vantaggio arriva con la rete di Poles, mattatore della serata ed autore di tutte e 4 le reti per noi. Dopo pochi minuti il Solarity riesce a trovare la via del pareggio, dopo aver spinto e messo in difficoltà la Statale. Le nostre stataline tuttavia riescono a tornare in vantaggio sul 2-1. Il Solarity però non molla e, nel giro di pochi minuti, riesce ad indirizzare la partita a proprio favore e a chiudere il primo tempo davanti, 4-2.

La prima frazione è stata molto piacevole e il ritmo di gioco si è mantenuto elevato in entrambe le formazioni.  Ritmo che tuttavia è troppo da sostenere per la Statale. Nel secondo tempo, a causa di un errato approccio mentale, subisce l'esperienza e la bravura tecnica dell'avversario, che si porta in discreto vantaggio. Negli ultimi 20 minuti però le stataline riescono a essere più propositive, segnando gli ultimi due gol che fissano il risultato sul 7-4. Nei minuti finali del match, hanno lanciato segnali incoraggianti che indicano che con il duro lavoro non si potrà fare altro che migliorare e raggiungere il livello delle squadre più attrezzate, come il Solarity.

Il risultato finale rispecchia ciò che si è visto in campo e gli attuali valori assoluti delle due squadre, con il Solarity che merita la vittoria. Tuttavia, a dispetto di ciò che potrebbe lasciare intendere il risultato finale, la Statale è su un'ottima strada. Ha dimostrato che ha tutte le carte in regola per mettere in difficoltà chiunque quest'anno e il gruppo migliora di giorno in giorno. Come ha testimoniato anche il dirigente tecnico Nicolò Gelao: "Il risultato nel complesso è giusto, loro si sono dimostrati superiori, però d'altra parte noi abbiamo creato molte occasioni, siamo stati pericolosi e abbiamo anche qualcosa da recriminare, soprattutto per l'approccio sbagliato con cui abbiamo iniziato il secondo tempo. Devo dire che sono contento delle ragazze e dei nostri primi due mesi di lavoro, il passaggio da un campionato amatoriale ad uno federale non è semplice. Tuttavia sono sicuro che la fatica ripagherà e che già dal girone di ritorno saremo in grado di affrontare meglio questo tipo di sfide,giocandocela alla pari."

Ludovica Poles è stata la protagonista indiscussa con la sua quaterna. Simonetti, si è distinta per la grinta e per la sua capacità di far valere sempre il fisico.

Dopo il match, le due squadre si sono affrontate, come nel rugby, a tavola! Un esempio di come la sportività continua anche fuori dal campo. Forza Statale!

 

Lorenzo Rezzonico

Nessun commento ancora

Lascia un commento