Basket maschile: la Bianca comincia con una grande vittoria

Basket maschile - Giovedì 7 novembre, al Crespi, i ragazzi di coach Facchetti si sono imposti per 78 a 66 su NABA per la prima partita dei Campionati Milanesi Universitari.

Chi ben comincia è a metà dell’opera, così recita un vecchio proverbio; sicuramente per la Bianca quello di giovedì sera è stato un ottimo inizio di campionato, nonostante la squadra quasi completamente rinnovata rispetto all’anno scorso, molto giovane (per molti la prima partita fuori dalle giovanili), ma con tanti elementi interessanti.

La gara, però, non inizia nel migliore dei modi per la Statale, che va subito sotto di diversi punti e non riesce a reagire immediatamente. Dopo il time-out chiamato da coach Facchetti, i ragazzi in bianco si scuotono e chiudono il parziale in crescendo (10-14). Il secondo quarto vede la squadra di casa trovare la via del canestro più facilmente, grazie anche a una buona difesa convertita in facili canestri in contropiede. Nella pausa lunga la Statale ribalta la situazione, si trova avanti nel punteggio e non si volta più indietro (30-28).

Dopo l’intervallo si assiste a un bellissimo basket giocato, soprattutto per merito della squadra di casa, che infila 27 punti in questi 10 minuti: “mi è piaciuto molto il terzo quarto, abbiamo alzato l’intensità in difesa e attaccato con intelligenza” così il coach ha lodato la prestazione dei suoi nel terzo quarto. Nel periodo finale NABA cerca di riavvicinarsi con iniziative personali, ma la Statale gestisce bene il vantaggio, anche se con qualche momento di frenesia, e chiude vittoriosamente il primo impegno casalingo (78-66 il risultato finale).

È una bella vittoria sudata e meritata, anche se non tutto è stato positivo: “non mi è piaciuta la difesa, concedere 66 punti in casa per noi che eravamo la miglior difesa dello scorso campionato è un cattivo segnale, lavoreremo sulla concentrazione”, ha commentato alla fine della partita coach Facchetti.

MIGLIORI IN CAMPO

Borsoi – Voto 8,5: sicuramente l’MVP del match (voto 8.5), spara il ventello controllando la partita, nonostante qualche forzatura di troppo.

Guneri – Voto 8: ottima la sua prova (voto 8), fa valere la propria esperienza in difesa e in attacco

Zaffaroni – Voto 7,5: gestisce bene i possessi dettando il ritmo della squadra.

Quello visto in campo è un ottimo presagio per il prosieguo della stagione: la squadra, che ha fatto solo due allenamenti insieme, ha girato bene nel complesso e può solo migliorare. Se affronteranno i prossimi impegni in questo modo, potranno togliersi delle soddisfazioni.

Claudio Leuci

Nessun commento ancora

Lascia un commento