Volley femminile: Statale rialza la testa e schianta Cattolica per 3-0

Volley femminile – Il 6 Novembre, al Centro Sportivo “Rino Fenaroli”, la Statale si è imposta per 3-0 nella seconda giornata dei CMU Winter Cup.

Le nostre ragazze reagiscono sin da subito alla sconfitta subita nella prima giornata e riprendono il filo con la vittoria, netto 3-0 in casa della Cattolica e grande prova di orgoglio e bel gioco.

Il primo set inizia con le stataline un po' contratte ma che comunque riescono a ribattere colpo su colpo alle azioni avversarie. L'equilibrio viene rotto a favore delle ragazze di Coach Panunzio in concomitanza con la metà del set grazie a un paio di schiacciate degne di nota; al break, il Coach, opta per alcuni cambi in banda e in opposto ed è così che viene legittimato il vantaggio acquisito e di conseguenza la vittoria del primo set per 20-25.

Il secondo set è un monologo verde Statale, sin dalle prime battute, tant'è che la Cattolica è costretta a chiamare un break sul 1-8 a favore degli ospiti. Il time-out sortisce gli effetti sperati,  la partita ritorna sui livelli del primo set e le due squadre si contendono ogni punto. Poco dopo è Coach Panunzio a voler parlare con le sue atlete e chiama Time-out sul vantaggio del 9-16. In uscita dalla pausa si nota come la squadra sia più compatta, soprattutto in difesa. Prodigiosa la prova del libero Giorgia Campanale, che rende sempre più difficile far punto alla Cattolica; il secondo set si chiude con grande solidità delle nostre ragazze sul punteggio di 14-25.

Il terzo set si apre in favore delle avversarie fino ad arrivare al punteggio di 7-0; le stataline, però, non perdono la calma e trascinate dal capitano Rachele Agazzi (4 punti, 3 Ace) e tenute a galla dalle schiacciate di Sara Simonetto (saranno 14 i punti per lei), riescono punto su punto a ricucire lo svantaggio iniziale. La svolta avviene quando una serie di muri punto e di attacchi dal centro (Balbinot, 2 muri e 7 punti totali) e una serie di servizi insidiosi della Agazzi portano le nostre ragazze ad acquisire vantaggio sul 19-20 e ad arrivare ad avere 3 matchpoint. La partita si protrae fino ai vantaggi ma la regia e la difesa delle stataline sono impeccabili, una serie di attacchi vincenti della Simonetto conducono alla conclusione, 24-26. Finisce 0-3 con la Statale che fornisce una grande prova di solidità e orgoglio.

Coach Panunzio si ritiene molto soddisfatta del risultato, fa i complimenti per l'impegno di tutto il gruppo e per il gioco, sempre ricercato anche nei momenti di difficoltà: come nel terzo set che ha comunque permesso di rientrare senza perdere la connessione tra le atlete, che cresce sempre più, e di non snaturarsi tatticamente.

Incalzata su domande di tattica come il doppio libero (uno in difesa e uno in ricezione) il Coach risponde: “Vedo che ho dei liberi molto validi e mi piace poterli far giocare entrambi, sceglierne solo uno mi sembra riduttivo dato che sono due ottimi giocatori, riescono a dare garanzia e compattezza alla squadra”. Il servizio, pressoché perfetto, è stato la chiave per vincere la partita: “Decisamente, ci sono stati veramente pochi errori e abbiamo fatto anche parecchi punti. Abbiamo allenato spesso la battuta, soprattutto nell'ultimo allenamento dove abbiamo fatto esercizi mirati e specifici, in memoria della partita precedente e perché pensiamo che oltre ad avere una buona difesa bisogna cercare di diminuire sempre di più i nostri errori”. La prossima avversaria sarà la NABA: “Siamo tranquille, abbiamo due allenamenti per lavorare sulle imperfezioni e sulle cose che abbiamo ancora da migliorare, ma la prepareremo con tranquillità e serenità”.

È una Statale forte, compatta e coesa; certo è che bisogna perfezionare alcuni meccanismi ma la strada imboccata è quella giusta. Le atlete sembrano conoscersi sempre di più, una ricezione molto solida, una regia molto variegata e, come certificato dal Coach, l'impegno e la serietà di tutti.

Tutti gli ingredienti ci sono: ci sarà da divertirsi.

 

Riccardo Vona

Nessun commento ancora

Lascia un commento