Calcio a 5 femminile, tra Serie C e voglia di riscatto nei CMU

Calcio femminile - C'è tanta voglia di riscatto tra le fila del calcio a 5 femminile dell'Università degli Studi di Milano. Concluso il secondo giro di selezioni ora si pensa a vincere. 

Dopo la sconfitta nella passata edizione dei Campionati Milanesi Universitari per mano della Cattolica, la formazione statalina è già al lavoro da diverse settimane per preparare al meglio il primo appuntamento.

Da quest'anno infatti la sfida raddoppia la posta in palio. Accanto ai CMU, la squadra della Statale affronterà anche il campionato regionale FIGC di Serie C. Motivo per il quale il mister Stefano Cocchini, coadiuvato dai dirigenti Nicolò Gelao e Gianluca Vettorato, hanno messo in piedi una rosa ampia, capace di trovare il jolly in ogni momento.

Alle dieci ragazze presenti nella prima data di selezione, se ne sono aggiunte altre cinque nella seconda. «Ci hanno messo grossa in difficoltà» ha commentato Nicolò Gelao al termine dell'allenamento. «Un'ottima partecipazione e un livello tecnico che da diversi anni non si vedeva in Statale. Umanamente è stato davvero complicato dover scegliere a chi 'regalare' le maglie disponibili».

Il calcio a 5 femminile continua a regalarci emozioni e lo spirito della Minerva sta abbracciando moltissime competizioni aumentando sempre più di livello. Sappiate che la tifoseria statalina sarà sempre con voi a sostenervi!

 

Elia Fabio Silvestri

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento