All You Can Beach: 48 ore di assoluto divertimento

ALL YOU CAN BEACH - Meglio il green o il beach? Una domanda che per 48 ore si sono fatti i membri di oltre 50 squadre

Tante erano lo scorso fine settimana al PalaCUS Idroscalo a contendersi i tanto ambiti premi, del Torneo Pro e del Torneo Fun, messi a disposizione nell'edizione 2019 dell'All You Can Beach. Uno spettacolo di due giorni che ha letteralmente centrato a pieno il concetto di "All You Can". Colpi di alta scuola uniti a una festa serale che ha fatto registrare il tutto esaurito sulle rive dell'Idroscalo: musica e spritz, per una serata che già fa crescere l'attesa per l'edizione 2020.

Venendo invece al volley giocato, nel Torneo Fun, I Pazzeski e Mai Sani si classificano al terzo posto. Dopo una finale spettacolare, prima su beach e poi con doppio set su green, il Lincoln Fc vince il torneo in rimonta ai danni dei Di bronzi gli Sriace. Risultato importante per il Lincoln Fc che dopo aver conquistato la promozione in una categoria superiore nel calcio inglese, si aggiudica anche l'edizione 2019 dell'Aycb. Si scherza, ma non troppo: solo il tempo ci dirà se magari questo torneo non sia stato di buon auspicio per la formazione inglese, di cui noi siamo diventati ufficialmente tifosi d'eccezione.

Per quanto riguarda invece il Torneo Pro, le due semifinaliste perdenti sono state Mh... Fammi pensare e Lupo e i tre porcellini. Anche in questo tabellone del torneo è stato necessario ricorrere al terze set su green per eleggere il vincitore. Il tanto ambito primo posto è andato alla squadra de Gli Scaccioni. Seconda piazza e medaglia d'argento per Perché A Bere Siamo I Migliori.

Menzione d'onore, infine, per i premi individuali dell'All You Can Beach. Il Premio Capotosto - Al più bello è stato portato a casa da Oscar La Spina, mentre Premio Foroni - Al più forte da Vincenzo Genovese, de Gli Scaccioni.

Nessun commento ancora

Lascia un commento