Calcio femminile: buona l’andata per la Statale Bocconi sconfitta per 5-3

Calcio femminile - Nella serata di martedì al Giuriati si è giocata l'andata dei quarti di finale dell'edizione primaverile dei CMU, tra la Statale e la Bocconi.

Le ragazze di Ludovica Poles si sono imposte sulle avversarie con un 5-3 che sta un po' stretto alle bianco-verdi, soprattutto dopo un primo tempo dominato e con moltissime occasioni sprecate finito solamente 1-0.
Fin dall'inizio della prima metà di gara la Statale ha messo in chiaro le cose imponendo il proprio gioco e conquistando il predominio territoriale del terreno di gioco. La manovra delle stataline è avvolgente ma soprattutto condotta con estrema pazienza: il pallone gira veloce tra i piedi delle quattro giocatrici di movimento, che così cercano di crearsi lo spazio per scardinare l'ordinata difesa avversaria. Spesso e volentieri l'Università degli Studi di Milano trova lo spunto giusto e si presenta davanti al portiere della Bocconi che, però, dice di no almeno una dozzina di volte solo nel primo quarto d'ora. L'episodio più eclatante si registra al 15° minuto quando, in seguito a un'azione ben orchestrata dalle bianco-verdi, il pallone arriva a disposizione di Nadia Stoppani che a porta vuota colpisce il palo. Un legno è centrato anche dalla Bocconi nell'unica, vera, azione del primo tempo delle orange. Quando già in panchina si inizia a pensare a una porta maledetta, a pochi istanti dal termine della prima frazione, Valentina Giordi parte in contropiede e, finalmente, sblocca la partita con grande freddezza.
Nel secondo tempo ci vogliono poco più di una decina di secondi per il raddoppio Statalino: Arianna Bertini penetra con rapidità nella difesa della Bocconi e offre un cioccolatino a Stoppani che mette il pallone alle spalle dell'estremo difensore, rimediando anche uno sfortunatissimo infortunio. La partita si mette all'improvviso in discesa per la formazione di Poles che riesce a trovare molti più spazi e continua a macinare occasioni da gol: la solita Giordi, dopo aver recuperato il pallone a metà campo, è solo sfortunata e colpisce la base del palo. Al minuto numero 7 arriva anche il terzo gol per la squadra di casa con Maya di Marco che piega le mani al portiere della Bocconi con un gran destro dalla distanza. Qualche minuto dopo anche Chiara Bassi si iscrive alla festa, spingendo il pallone in fondo al sacco dopo un'altra bellissima azione corale delle bianco-verdi: 4-0. Non passa molto tempo che Valentina Giordi trova anche la doppietta con un'azione molto simile a quella della quarta rete. A questo punto la Statale abbassa colpevolmente un po' la guardia e la Bocconi ne approfitta andando a segno per ben tre volte negli ultimi dieci minuti, riaprendo totalmente il discorso qualificazione: un peccato, soprattutto considerata la grande mole di occasioni create dalle stataline nel corso della gara.
La gara termina 5-3: le basi per il ritorno sono solide ma servirà più concentrazione e soprattutto maggiore cattiveria sotto porta per riuscire a staccare il pass per le semifinali.
L'allenatrice Ludovica Poles si è detta soddisfatta a fine partita per il carattere e per l'alto tasso tecnico offerto dalla propria squadra per tre quarti della gara; rimane però un po' di amaro in bocca: "è un peccato che sul 5-0 abbiamo affrontato gli ultimi minuti della partita con un po' troppa superficialità, senza pensare al match di ritorno". L'obiettivo è però molto chiaro: "in vista del ritorno siamo pronte per fare 50 minuti di calcio di alto livello, come siamo riuscite a fare oggi per gran parte della gara".
La scalata è appena iniziata, forza ragazze!

Nessun commento ancora

Lascia un commento