Spirito di squadra e vittoria per la federale

Grande, grandissima vittoria in trasferta per l'Aspes Cus Statale che al tie-break, con grande orgoglio e ritrovato spirito di squadra, piega l'Ardor Melzo, al termine di una partita molto combattuta. Le ragazze di coach Marco Roncarati, a tre giornate dal termine del campionato, si ritrovano comunque in una situazione molto difficile - ma ancora non definitiva - in chiave salvezza.

Le bianco-verdi partono molto bene nel primo set, mettendo molta pressione sulla difesa avversaria. La squadra gira bene sia in attaco che in difesa, rispondendo colpo su colpo alle padrone di casa. Il risultato è un primo set molto agguerrito che vede le due compagini sorpassarsi e controsorpassarsi in continuazione, fino alla fine. La Statale mette davanti la testa nel momento decisivo e, dopo un turno di vantaggi, si mette in saccoccia la prima frazione: 26-24.

Il secondo set segue un canovaccio tattico pressochè simile a quello del primo con le squadre che procedono a braccetto. Nessuna riesce a fare il vuoto, a prevalere sull'altra, finchè il Melzo non trova l'allungo decisivo (25-20) che riporta la gara in parità.

La terza ripresa fa già registrare una prima risposta solida, dal punto di vista mentale, delle ragazze di Roncarati che, solitamente, soffrono un po' le situazioni colme di pressione. Il terzo set è giocato molto bene e lucidamente dall'Aspes Cus Statale che si mette davanti e non si fa riprendere più: 25-17, ancora avanti la sqaudra dell'Università degli Studi di Milano.

Più con rabbia che con altro, il Melzo torna in campo voglioso di portare il match al tie break. Il quarto set, infatti, è una quasi fotocopia al contrario del terzo. Alla fine dei conti sono le giocatrici che giocano tra le mura amiche ad avere le meglio: 25-18.

Il tie-break è molto teso e combattuto, rispecchiando l'anadamento generale dell'incontro. Ancora una volta l'Aspes Cus Statale si dimostra maturo psicologicamente e sicuro dei propri mezzi, nonostante esser stato recuperato per la seconda volta. Questo aspetto mentale, alla lunga, è quello  che conta di  più e regala una vittoria meritata alla Statale.

Vittoria che da morale e fiducia per le ultime, difficili, tre partite che separano le ragazze dalla fine del campionato: la salvezza è dura da conquistare ma le bianco-verdi hanno dimostrato che butteranno il cuore oltre l'oatacolo fino all'ultimo punto dell'ultimo set.

Il coach Marco Roncarati ha commentato così, orgoglioso: "siamo molto contenti per questa vittoria, che serviva. Quello che mi è piaciuto  più di ogni altra cosa, anche più degli aspetti tecnico-tattici, è lo spirito di sqaudra e di sacrificio che le ragazze hanno messo in campo oggi, nonostante un avversario più quotato: si sono aiutate a vicenda e si sono lanciate su ogni pallone."

Forza ragazze, questo è lo spirito che bisogna avere per il rush finale!

Nessun commento ancora

Lascia un commento