Volley Femminile, la Statale rischia ma vince al tie break

VOLLEY - L'Aspes Cus Statale vince al quinto set contro O.F.I, ma non mancano i rimpianti a fine gara.L'Aspes Cus Statale vince la quinta giornata di ritorno del campionato di I Divisione e aggiunge due punti importanti alla classifica. Le ragazze di coach Marco Roncarati, dopo aver perso malamente il primo set, rientrano in partita vincendo gli altri due. Nel quarto, nonostante un ampio margine e diversi match point, il set gira però a favore delle avversarie che si impongono per 27 a 25. Il quinto sorride all'Aspes che recupera un parziale pesante di svantaggio e si aggiudica la gara.

Il primo set viene giocato molto male dalle ragazze dell'Aspes, che scendono in campo contratte e senza la giusta grinta e mentalità. Il set scivola via con un pesante parziale di 25 a 15 per O.F.I, in cui risulta maggiore il demerito della ragazze piuttosto che il merito delle avversarie.

Nel secondo set coach Roncarati cambia il libero, una banda e un centro, dando nuova linfa alla squadra. Aspes vince e convince lasciando le avversarie a 17 punti e mostrando le proprie potenzialità.

Il terzo set è una fotocopia del precedente, il set viene vinto bene e in totale controllo della gara. Come nel secondo le ragazze mostrano le proprie capacità, facendo dimenticare un primo set in cui erano parse totalmente irriconoscibili nel gioco e nel carattere.

Il quarto set lascia l'amaro in bocca, l'Aspes scende in campo con la stessa formazione dei due set precedenti. Le ragazze si trovano sul 24 a 20 a favore, ma il turno avversario in battuta risulta fatale, portando il risultato ai vantaggi sul 24 pari. O.F.I sbaglia la battuta e permette alle ragazze di coach Roncarati di trovarsi sul 25 a 24. La tensione gioca brutti scherzi e una battuta fuori rimette in gara le avversarie che portano a casa il set con un pesante parziale di 27 a 25.

Il quinto e ultimo set, quello decisivo, è una bella prova di maturità per le ragazze di Aspes che rientrano in campo abbastanza abbattute e demoralizzate dal set precedente. Sul cambio campo le ragazze sono sotto nel parziale: 8 a 3. Coach Roncarati incita le proprie ragazze e si appella all'impresa. Così avviene, perché le sue ragazze operano il sorpasso, si portano sul 12 a 10 e poi la vincono.

Le impressioni a caldo dell'allenatore Roncarati: «mi dispiace aver portato a casa solo due punti, sarebbe stato importante vincere e ottenerne tre per raggiungere le avversarie in classifica, ma è andata così. Non è stata una gran partita, da salvare però la reazione delle ragazze dopo il primo e il quarto set, che a livello morale potevano incidere maggiormente e farci perdere la gara».

La palleggiatrice Claudia Danti al termine del match: «questa partita ci lascia due sensazioni contrastanti: l'amarezza per aver portato a casa solo due punti, ma anche la  soddisfazione per aver reagito nei momenti difficili e aver avuto sangue freddo. Però sì, dovevamo chiuderla prima, in certi frangenti della gara ci siamo lasciate fregare».

Tabellini: Aspes Cus Statale vs. O.F.I: (15-25), (25-17), (25-17), (25-27), (15-12)

Nessun commento ancora

Lascia un commento