La Statale esce sconfitta dopo una buona prestazione

VOLLEY - Sfida fin da subito proibitiva, le ragazze della Statale contro San Giuliano

Di fronte alla Statale una delle compagini più temibili del campionato, il San Giuliano, seconda in classifica, dietro solo all’ imbattibile Alba Segrate.

Il primo set è poco combattuto. Le nostre ragazze, come spesso accade, fanno fatica ad entrare in partita, commettono parecchi errori, soprattutto in ricezione, e cedono 17-25. È sicuramente il parziale più negativo di quelli giocati; la forbice tra le due squadre, ben evidenziata dalle diverse posizioni occupate in classifica, appare incolmabile.

Nel secondo set la squadra inizia a crescere. Fa ancora parecchia fatica, ma nella seconda metà del parziale, quando ormai il risultato è comunque già compromesso, il gioco appare più fluido e lineare. Nonostante questa crescita, una prima metà di set non all’altezza e le continue sviste in ricezione, portano ad un altro risultato negativo: 14-25.

Il terzo set viene giocato alla grande dalla Statale. Le ragazze, già in crescita alla fine del secondo set, disputano questa frazione con grande grinta e coraggio, ed il loro sforzo viene ripagato con la vittoria del parziale per 26-24.

La quarta partita è abbastanza combattuta, ma purtroppo riemergono nuovamente i problemi che già i primi due set avevano bene evidenziato. Alcuni blackout, dovuti soprattutto ad errori della linea ricettiva e a cali di concentrazione, compromettono decisamente il set, che viene perso non benissimo dalle nostre per 18-25.

A fine partita il coach si è detto non del tutto scontento per la prestazione delle sue ragazze, capaci di opporre una discreta resistenza contro una formazione molto abile e ben messa in classifica. Inoltre, ha sottolineato il fatto che quasi tutta la rosa è stata coinvolta nel match, e che il grande sforzo fatto dalle ragazze nel terzo set per vincere deve servire da spinta per migliorare il più possibile in allenamento. Ai nostri microfoni il mister ha anche puntato il dito su quelli che sono i principali aspetti su cui lavorare in settimana: la ricezione ed il lavoro a muro.

Abbiamo anche fatto una chiacchierata con il libero, Beatrice Trombi, che ha commentato con noi la partita: “A tratti è stata una bella prestazione. Come sempre facciamo molta fatica ad entrare nel match, in particolare quando affrontiamo squadre così preparate. Credo però oggi ci sia stata una graduale crescita, ed anche nei set che abbiamo perso siamo riuscite a tenere testa dignitosamente. C’è un po’ di rammarico perché, nonostante la differenza di classifica, il nostro livello oggi non è stato così più basso del loro, e se non fosse stato per qualche calo di concentrazione di troppo credo che saremmo potute arrivare al tie break.”

Abbiamo anche chiesto a Beatrice quali siano i principali problemi in questa prima parte di stagione: “ Siamo un bellissimo gruppo, andiamo molto d’accordo, ma per trovare la perfetta alchimia in campo serve tempo, i meccanismi vanno allenati e dobbiamo assorbire al meglio le caratteristiche delle nuove. Probabilmente riusciremo ad ingranare la marcia a pieno solo nel girone di ritorno. Sono molto positiva.”

La prossima partita contro Gonzaga sarà un ulteriore banco di prova per vedere i progressi di una squadra che appare in crescita.

Niccolò Pardini

Nessun commento ancora

Lascia un commento