Basket Femminile: Statale dilaga e torna a sorridere

BASKET FEMMINILE - Prestazione non esaltante, ma è una larga vittoria che fa morale

Una prestazione da rivedere e che non soddisfa le ragazze della Statale ma a fine partita quel che conta è il risultato: vittoria netta, venerdì sera, al cospetto delle giovanissime atlete del Cassina de Pecchi di basket femminile. La prova delle giovani in casacca biancoverde è ottima solo per quanto concerne il risultato. E lo fa capire anche la responsabile - nonché giocatrice - del basket femminile delle formazioni della Statale, Isa Centofanti, che nel post-partita si complimenta con le sue compagne solo per il risultato ottenuto.

La partita disputata venerdì sera sul parquet della palestra della scuola secondaria di Cassina de' Pecchi ha ben poco da raccontare: dopo i primi minuti di studio ed empasse, la Statale - di gran lunga superiore in termini tecnici e di esperienza - ha preso il largo. Tant'è che il primo quarto si è chiuso con il punteggio di 10-19 e il secondo periodo con le biancoverdi già oltre i quaranta punti. Ottime le prove offensive da parte della squadra allenata da coach Gloria Ginolfi: l'ampio divario di punteggio ha consentito alla formazione biancoverde di poter utilizzare il secondo tempo a livello sperimentale con diverse rotazioni tra le giocatrici in casacca biancoverde. Gli ultimi venti minuti di gioco sono andati avanti con un paio di triple da ambo le parti e qualche giocata di pregevole fattura in attacco delle stataline. Risultato finale di 42-88.

Eppure, come dicevamo in apertura, a Isa Centofanti la prestazione non è piaciuta: "So benissimo che non abbiamo giocato bene. Possiamo e dobbiamo fare molto meglio. Abbiamo affrontato una squadra di giovanissime atlete concedendo loro più del dovuto". Secondo l'analisi post-gara di Isa Centofanti, infatti, bisogna lavorare tantissimo sulla fase difensiva: "Non stiamo difendendo bene. È un problema che ci portiamo dietro da inizio stagione, ma dobbiamo correggere il tiro prima della fase finale perché lì arriveranno impegni tosti dove sarà vietato sbagliare". Secondo la Centofanti quel che manca a oggi è la continuità: "Il campionato non è iniziato nel modo migliore perché ci sono state diverse 'interruzioni' dettate non dalla nostra volontà. Oggi ci manca la continuità anche negli allenamenti. Dobbiamo lavorare tanto..."

CM BASKET 84 - STATALE
(10-19; 25-43; 35-72; 42-88)

CUS STATALE: Cannarozzi, Buongirono, Battaglia, Centofanti, Scardino, Grottola, Arosio, Debenedetti. Coach: Ginolfi

Nessun commento ancora

Lascia un commento